Il programma del Carnevaldarsena 2017

Per tornare alla tradizione: il Baccanale dal 24 al 28 febbraio, e si replica il 4 e 5 marzo

Il Carnevaldarsena quest’anno ritorna dal 24 al 28 febbraio, con un prolungamento – su richiesta della Fondazione Carnevale – nel fine settimana del 4-5 marzo, per la chiusura del Carnevale di Viareggio.

Con un programma davvero straordinario di musica ed eventi, prosegue e si intensifica anche quest’anno il tentativo di rilanciare la festa rionale ispirandosi alla tradizione: partecipazione, sano divertimento, maschere. Contrastando decisamente gli eccessi alcolici e i vandalismi.

Un ringraziamento è dovuto all’amministrazione comunale e alla Sea, che hanno risolto anche quest’anno il gravoso problema dei costi aggiuntivi legati alla pulizia delle strade e alla vigilanza – oneri che negli ultimi anni hanno fermato il rione per ben due volte, nel 2013 e nel 2015.

Un altro sentito ringraziamento è dovuto alle imprese che hanno risposto all’appello lanciato dal Carnevaldarsena, sostenendo la nostra festa rionale.

La Darsena risponde alla crisi delle feste rionali rilanciandosi, lavorando per un rione più bello e più ricco. Questo l’intendimento del nuovo consiglio direttivo, rinnovato per due terzi, che ha raccolto e sviluppato gli stimoli del precedente direttivo, cui va il ringraziamento di noi tutti.

Si è cercato anche un confronto con i residenti del quartiere, sollecitandoli a segnalare le cose che non vanno e ad avanzare proposte: gli abitanti, anche quando sottolineato l’esistenza di disagi, hanno convenuto sulla necessità di continuare ad organizzare la festa, impegnandoci tutti per risolvere il problemi.

In ogni caso, il Carnevaldarsena è sempre in pista e più che mai determinato a ritornare alle sue radici, quelle di una festa che appartiene ai viareggini, ma anche a tanti turisti che la conoscono e l’apprezzano. Il nostro obiettivo non cambia: vogliamo confermare il Carnevaldarsena come una festa non commerciale, di tradizione, basata sul volontariato e combattere gli eccessi che rischiano di rovinarla.

Tra le novità di quest’anno, la riorganizzazione logistica delle strutture, con il Palapolpo 2.0, collocato vicino alle cucine e il nuovo Paladarsena EasyShop: aumentano i posti a sedere e al coperto per mangiare al rione.

 

 

LE NOVITÀ DI QUEST’ANNO Due nuovi tendoni, cucine rivisitate
Il nuovo consiglio direttivo dell’Associazione Carnevaldarsena ha pensato di rinnovare la logistica della festa. Siamo sempre in via Coppino, affacciati sulla darsena Toscana, ma accanto alla pesa pubblica c’è una nuova tensostruttura denominata Palapolpo 2.0. La sua funzione è molteplice: prima di tutto quella di ospitare comodamente seduti coloro che vogliono gustare i piatti della cucina darsenotta. Ma all’interno ci sarà anche un bar, il “Barsena”, gestito sempre dai volontari della festa, e ancor di più, all’esterno ci sarà un palco per l’animazione. Se il tempo lo permetterà si potrà dunque cenare comodamente seduti con vista porto, bere un bicchiere di vino o un caffè al tavolo e assistere ad uno spettacolo in tema carnevalesco. Il Palapolpo 2.0 potrebbe essere anche il primo gradino di un allestimento futuro più leggero delle cucine, e dunque anche meno costoso e più veloce nella tempistica. Come ogni novità, prima va sperimentata. Il Palapolpo 2.0 avrà in ogni caso una disponibilità di posti a sedere di circa il doppio del tradizionale tendone.
La seconda tensostruttura, il Paladarsena EasyShop, sarà collocato all’angolo tra via Coppino e via Menini, di fronte al Cantiere Benetti, ed ospiterà prima di tutto la Cena delle Mascherate venerdì 24 febbraio, in due turni. Domenica 26 invece sarà a disposizione per la Festa delle mascherate dei carri, i figuranti che realizzano splendide coreografie durante il corso mascherato e che potranno riposarsi, mangiare tutti insieme e ascoltare ancora musica carnevalesca.
Tra le novità logistiche di quest’anno c’è dunque anche lo spostamento delle casse, che saranno collocate a sinistra della cucine (verso mare), sempre sulla via Coppino, dove sarà allestito anche un altro punto bar, sempre affidato ai volontari del Carnevaldarsena. Le casse saranno dotate sempre del medesimo sistema rapido di scontrino, ma per snellire le file, soprattutto in alcuni momenti della festa, si è pensato ad una cassa dedicata soltanto a chi deve ritirare gli omaggi, i carnet scontati per i residenti, i buoni per i volontari. Sarà sempre nel medesimo container delle altre casse, dunque non sarà difficile identificarla. Per le informazioni generali, per i gadget e le cartoline della festa, e per l’iscrizione al concorso “Beppe Bugia”, sarà sempre attivo il “Polpopoint”, a ridosso dello spazio della cucine.

 

Facebook

Baccanale 2017

Carnevaldarsena 2017