Per il terzo anno consecutivo il Carnevaldarsena ha deciso di riproporre un gruppo mascherato che partecipi alla competizione promossa dalla Fondazione Carnevale, sfilando nei corsi mascherati e in altre occasioni di festa. Per ben due anni le maschere del Carnevaldarsena si sono aggiudicate il primo premio per l’originalità dei costumi e l’effetto scenografico e coreografico.La novità di quest’anno è di aver “rispolverato” le sarte del rione, ossia le signore che già negli anni ’70 contribuivano alla realizzazione dei vestiti per la mascherata rionale. In tempo record sono stati cuciti circa un centinaio di costumi, tra grandi e piccini. Per celebrare i 40 anni del rione, la mascherata si intitola “Gran galà di Carnevale” e propone donne e uomini in abito da sera e bambini vestiti da polpo decorato da lustrini. Tutto il gruppo sfilerà ballando sulle note di “New York, New York”. L’impegno delle sarte, guidate da Simona Corsi, è stato notevolissimo e a loro va il ringraziamento di tutto il Carnevaldarsena. Ecco i nomi: Angelita Paoli, Vivi Pierotti, Giovanna Carli, Teresa Vannucci, Aurora Berti, Barbara Cardella, Emanuela Mencacci, Rossana Girolimini, Roberta Massoli, Margherita Sani, Elsa e Laura Del Freo.
Il successo della mascherata rionale si deve comunque alla partecipazione, sempre numerosa, di intere famiglie che “studiano” con attenzione le coreografie.