1981

Baccanale 11 – Carnevale anno zero

Nuovo presidente del Carnevaldarsena è Giuseppe (Beppe) Degli Innocenti.

Tre serate, dal sabato al lunedì: dal 28 al 2 marzo

Sabato 7 marzo, vigilia del corso mascherato di recupero, viene organizzata una serata supplementare: la pioggia ha infatti disturbato due date su tre.

Mostra di navimodellismo statico

Gare di modelli nautici radiocomandati

Mostra mercato del vino toscano

Sfilata dei motociclisti dell’Associazione Perla del Tirreno

Il rione non partecipa al Palio dei Rioni, ma allestisce una mascherata ufficiale dal titolo “Marco Polpo alla corte del Gran Khan”.

1982

Sfuma la tradizione di dare un titolo alle varie edizioni del Rione, d’ora in poi indicato semplicemente con il numero dell’anno.

Tre serate, dal sabato al lunedì: 20, 21 e 22 febbraio.

La Darsena partecipa alla Canzonetta dei Rioni con “Aria di Carnevale” di Poletti-Ghilarducci, cantata da Piero Ghilarducci.

Il Rione partecipa anche al Palio ufficiale del Carnevale, con la mascherata “I peones”.

1983

Tre serate, dal sabato al lunedì: 12, 13 e 14 febbraio. A causa del maltempo venne recuperata una data la sera di domenica 20 febbraio.

Il Carnevaldarsena vince il Palio dei Rioni con la mascherata “Flamenco Azzurro”, ispirata alla vittoria dell’Italia ai Mondiali di Spagna.

Il brano musicale in lizza alla Festa della Canzonetta dei Rioni è “Polvere di sole” di Egisto Malfatti, cantata da Liborio Dattolo (Bonino).

Mostra di modelli navali statici al Colombo (13-20 febbraio)

Gara di navimodelli radiocomandati nella Darsena Italia, con la Model Ships (13 febbraio)

Trofeo di scacchi al Cro (12-13 febbraio)

Moto raduno internazionale con la Associazione Perla del Tirreno (12-13 febbraio)

Nel menu ricompare il cacciucco.

1984

Tre serate, dal sabato al lunedì: 3, 4 e 5 marzo

Alla vigilia della festa, una forte libecciata distrugge le cucine. I volontari riusciranno, prodigiosamente, a ripristinarle in una sola giornata di intenso lavoro.

1985

Tre serate, dal sabato al lunedì: 16, 17 e 18 febbraio

Il gruppo “Festa a bordo” confluisce nel Rione Darsena, concorrendo alla mascherata che vince il Palio dei Rioni: “Il teatro dei burattini”.

1986

Tre serate, dal sabato al lunedì: 8, 9 e 10 febbraio

Il Carnevaldarsena vince sia la Festa della Canzonetta che il Palio dei Rioni. Il primo titolo è conquistato con il brano musicale “Viareggio amore mio”, di Egisto Malfatti, cantata da Maurizio Tognarelli. Al Palio trionfa la mascherata “Carnevale in carta… crespa”.

1987

Tre serate, dal sabato al lunedì: 28 febbraio, 1 e 2 marzo

La Festa della Canzonetta non designa più la canzone ufficiale del Carnevale. La Darsena partecipa con il brano “Città di cartapesta”, di Riccardo Arrighini, cantata da Bonino.

Per l’apertura viene organizzato uno sbarco di maschere in Darsena, in collaborazione con i pescatori, la circoscrizione, gli studenti.

Torneo di scacchi al Colombo

Gara di nuoto pinnato in piscina

Mostra di modellismo navale

Concorso di disegno per le scuole

1988

Tre serate, dal sabato al lunedì: 13, 14 e 15 febbraio

La Darsena vince il Palio dei Rioni con la mascherata “Vele al vento”.

Viene riproposto il giornalino ufficiale del Rione.

Nel menu sono proposti: risotto di seppe nero, penne alla polpa di granchio, cacciucco, fritto misto, polpo lesso.