2000

Cinque serate, dal venerdì al martedì: 3, 4, 5, 6 e 7 marzo.

Nuovo presidente è Patrizia Lippi.

Per il trentennale del Carnevaldarsena nasce il Palapolpo, un tendone con circa 200 posti a sedere, nel quale è possibile cenare seduti e al coperto.

Vengono pubblicate cartoline da collezione.

Otto i punti musica attivati nel Rione, tutti dal vivo.

Motoraduno europeo (4 e 5 marzo)

Gara di modelli navali radiocomandati

Carnevalpolpettino e iniziative in via Paolo Savi (4 marzo)

2001

Cinque serate, dal venerdì al martedì: 23, 24, 25, 26 e 27 febbraio

Vengono introdotte le casse automatiche: lo scontrino sostituisce lo storico carnet per gli acquisti dei piatti della Trabaccolar Cooking

Vengono acquistate le nuove friggitrici.

Riprende le pubblicazioni il giornalino ufficiale del Rione Darsena.

Collegamento in diretta, via satellite, con il Carnevale di Rio

Nasce l’iniziativa “Via Paolo Savi in festa” (Carnevalpolpettino) con gara di cucina e giochi per bambini (24 febbraio)

Primo raduno di rock’n’roll acrobatico

Ampliamento dell’area di via Paolo Savi interessata alla festa.

Motoraduno internazionale

Concorsi per le scuole

2002

Cinque serate, dal venerdì al martedì: 8, 9, 10, 11 e 12 febbraio.

Entrano in azione 12 volontari per la sorveglianza e l’ordine pubblico.

La Polp Band percorre il circuito portando allegria e musica carnevalesca E’ attivato il sito internet del Baccanale: www.carnevaldarsena.it

Carnevalpolpettino e via Paoli Savi in festa (9 febbraio)

Nasce il Carnevale in miniatura

Motoraduno di Carnevale della Associazione Perla del Tirreno (9 febbraio)

Concorsi letterari e di disegno per le scuole

Mostra del pittore Paolo Delfo Dal Pino al Cro Darsene

Il tema delle cinque serate è la musica latino-americana.

2003

Cinque serate, dal 28 febbraio al 4 marzo.

Il Carnevaldarsena entra nella Federazione Italiana Carnevali.

La Polp Band si trasforma nella Nuova Libecciata e inaugura la nuova sede del Carnevaldarsena all’ex Tiro a volo.

Il sabato pomeriggio la seconda giornata del Rione è vivacizzata da una animazione ispirata al musical “Nôtre Dame de Paris”.

Nella sala del Cro iniziano le mostre dedicate ai vari carristi: Giovanni Maggini inaugura la serie.

Il 3 marzo, nella cena “Vippe” al Palapolpo, l’ospite è Dario Cecchini, il celebre macellaio teorico della bistecca alla fiorentina.

Tornano il concorso balconi e il gemellaggio con San Benedetto del Tronto

2004

Cinque serate, dal venerdì al martedì: 20, 21, 22, 23 e 24 febbraio.

Edizione avversata dal maltempo: vengono apportate ulteriori migliorie alle cucine e in corrispondenza dei banconi di distribuzione dei piatti viene realizzata una copertura per consentire alla gente di mangiare al riparo della pioggia.

La mostra d’arte è dedicata a Carlo “Bocco” Vannucci.

L’ospite alla cena del Palapolpo è Mario Cardinali, direttore del “Vernacoliere”.

2005

Cinque serate, dal 4 all’8 febbraio.

La Fondazione Carnevale recupera la gara canora fra rioni: la canzone del Carnevaldarsena è “Darsena è follia”, di Madonna-Bindi-Bartali, cantata da Lorenzo Biagini.

L’apertura della festa è preceduta, il 3 febbraio al Buffalo sulla marina di levante, da un nuovo concorso di bellezza, Miss Carnevaldarsena. Vince Silvia Minciotti.

Al Palapolpo si svolge il primo raduno di collezionisti di oggettistica collegata al mondo della birra.

Motoraduno nazionale il 5 e 6 febbraio.

Moto gimkana in piazza Mazzini.

2006

Cinque serate, dal 24 al 28 febbraio.

In apertura il Rione rivolge un appello ai più giovani con lo slogan “Carnevaldarsena: sì al divertimento, no all’avvilimento”, contro gli eccessi alcolici e i vandalismi, piaghe che minacciano le feste rionali.

Viene realizzato un carro insieme alla Vecchia Viareggio, si intitola “La sciabica” e sfila anche al corso mascherato in Passeggiata.

Il 23 febbraio torna la serata per eleggere Miss Carnevaldarsena, che si svolge al Buffalo. La prescelta è Jessica Sanacore. La canzone ufficiale del Baccanale è “E io te quero”, musica di Madonna-Bindi-Pardini, testo di Luca Cantalupi.

Appare un palco sopraelevato in via Coppino, con l’esibizione di drag queen.

C’è anche una navigata a vela – in maschera – tra Viareggio e Marina di Pietrasanta, organizzata insieme all’Associazione sportiva “Andrea Pendibene Sailing Team”.

Motoraduno di Carnevale (25 febbraio).

Raduno collezionisti birra, tornei di briscola, biliardino, Playstation.

2007

Cinque serate, dal 16 al 20 febbraio.

Nuovo presidente del Carnevaldarsena è Nicola Balloni

La mostra dedicata ai costruttori del Carnevale si trasforma nell’iniziativa “Adotta un carrista”, curata da Gianni Merlini. Il protagonista stavolta è il decano della cartapesta, Arnaldo Galli.

Miss Carnevale si sposta al Liberty in Passeggiata: viene eletta Francesca Landi.

La canzone che rappresenta la Darsena al Festival dei Rioni è “Vero viareggino”, interpretata da Lorenzo Biagini.

Ospite d’onore del sabato sera è la banda musicale di San Benedetto del Tronto, mentre il lunedì mattina, nei pressi della Chiesetta dei pescatori, si svolge una sfilata dei bambini delle scuole organizzata con la Fondazione Carnevale. Raduno collezionisti di birra, tornei di briscola e Playstation.

Motoraduno di Carnevale.

2008

Questa edizione si svolse in sole quattro serate (1, 2, 3 e 5 febbraio) perché la data di lunedì 4 fu annullata in segno di lutto per la morte di un giovane, avvenuta al rione domenica 3 febbraio. Mentre stava ballando, il diciassettenne Tiziano Benedetti fu colto da una fatale crisi cardiaca. Inutili i soccorsi del 118. Il decesso, venne poi appurato, non era stato provocato dallo “sballo” o da eccessi, ma era il risultato di una grave aritmia cardiaca.

L’apertura del rione viene preceduta dalla serata di Miss Carnevaldarsena alla Capannina del Marco Polo: sono elette Jessica Garzelli e Gloria Olivieri.

La Fondazione Carnevale ripristina la gara fra le mascherate rionali. Il vecchio Palio dei Rioni torna così d’attualità: la Darsena vince con “Battibecco”, creata da Stephanie Uygur e ispirata al carro omonimo di Arnaldo Galli, anno 1971.

Nel corso della Cena “Vippe” il Consiglio della Darsena consegna un premio speciale a Danilo Fedeli, primo mitico presidente del rione.

“Adotta un carrista” viene dedicato alla stirpe dei Vannucci: Bocco e i figli Enrico e Roberto.

La canzone ufficiale del rione è “La magia del Carnevale”, di Cantalupi, Bindi, Biagini.

Motoraduno di Carnevale, raduno di Car Tuning (auto elaborate), torneo di beach tennis, tornei di scacchi e briscola.

Carnevalpolpettino con carri in miniatura.

2009

Cinque serate, dal 20 al 24 febbraio.

Nuovo presidente del Carnevaldarsena è Margherita Romani

Per “Adotta un carrista” questo è l’anno di Alessandro e Silvano Avanzini.

Viene bissata la vittoria nel Palio dei Rioni, con la mascherata “La quaresima”, di gusto medievale, abbinata in corso ai carri grandi di Carlo Lombardi e Roberto Vannucci.

Canzone del rione è “Un carnevale da battere” di De Nisco, Bindi, Biagini.

Durante la cena “Vippe” al Palapolpo vengono premiati il velista Andrea Pendibene e il cantante Egisto Olivi, insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica di Darsena.

Raduno di Car Tuning, motoraduno di Carnevale, Torneo di hockey femminile, tornei di beach tennis, scacchi, briscola, Playstation.

2010

Cinque serate, dal 12 al 16 febbraio.

Per il quarantennale del Carnevaldarsena, viene allestita una grande mostra documentaria, curata da Gianni Merlini, che si basa sull’Archivio Fedeli. Il “presidentissimo” del Carnevaldarsena, scomparso nel 2009, viene così celebrato come merita, nella mostra “Quarant’anni di Carnevaldarsena – Omaggio a Danilo Fedeli”, che si apre il 12 febbraio nella sala dell’ex Natural Surf in via Coppino.

Il Rione inoltre pubblica una raccolta di fotografie in dvd, un cd con 40 anni di canzoni della Darsena, un opuscolo sul quarantennale e una serie di gadget come bandiere, magliette, spille, distintivi e bottiglie di vino.

Il brano partecipante alla Canzonetta dei Rioni è “Viareggio per me”, testo di Andrea De Nisco, musica di Lorenzo Biagini e Mario Bindi. Inoltre vengono scritte (e incluse nel cd musicale) due canzoni celebrative del quarantesimo “compleanno” del Rione, “E son 40” di Cantalupi, Biagini, Bindi e “Cavaliere della Repubblica di Darsena”, di Egisto Olivi, Mario Bindi e Daniele Biagini.

La mascherata ufficiale che partecipa al Palio dei Rioni è “Gran galà”.

La Darsena vince la scenetta al Festival dei Rioni con lo sketch “Viareggio raccontami una favola” di Bobo Pasquinucci e Luca Cantalupi.

Torneo di beach tennis, motoraduno di Carnevale, gare di modellismo navale, raduno di Car Tuning, raduno collezionista di birra.

2011

Cinque serate: 4, 5, 6, 7 e 8 marzo

Nuovo presidente del Carnevaldarsena è Massimiliano Pagni

Proseguono le celebrazioni per i 40 anni del Rioni. Con i materiali dell’archivio Fedeli viene pubblicato il libro “Quarant’anni di là dal molo – La storia del Carnevaldarsena. Viareggio 1970-2010” (Pezzini editore), a cura di Chiara Sacchetti e Umberto Guidi, dal quale è tratta buona parte di questa cronologia.

Per “Adotta un carrista” è il turno di Giovanni e Libero Maggini.

Memorial Benedetti di beach tennis.

Ciclopedalata in maschera.

Nasce il trofeo Beppe Bugia per le maschere più originali e stravaganti.

Il Rione collabora con Emergency per sostenere le iniziative dell’associazione umanitaria.

2012

Cinque serate: 17, 18, 19, 20 e 21 febbraio.

Seconda edizione del trofeo Beppe Bugia.

Nasce il concorso video Riccardo Pierotti, per il migliore video dedicato al Carnevaldarsena.

Carnevalpolpettino – Via Paolo Savi in festa

Ciclopedalata in maschera

Trofeo Carnevaldarsena Memorial Benedetti – Beach Tennis in maschera; Motoraduno di Carnevale; Auto Tuning, raduno di auto elaborate; incontro dei collezionisti della birra.

2013

Il Carnevaldarsena non viene organizzato per sopraggiunti problemi di costi e anche per denunciare la scarsa partecipazione delle autorità.

Il Rione comunque propone un’iniziativa culturale per la donazione di una scultura al quartiere della Darsena. Si tratta della creazione artistica “…Alle Baldorie!” di Libero Maggini, che rievoca la tradizione delle baldorie a Viareggio.

Parte un’iniziativa per coinvolgere i giovani nell’organizzazione rionale e attuare un confronto con la città per il rilancio del Carnevaldarsena.

2014

Cinque serate: 28 febbraio e 1, 2, 3 e 4 marzo.

In occasione del ritorno in grande stile del Rione viene lanciata la Cena delle mascherate, organizzata dal Comitato dei giovani della Darsena, allo scopo di promuovere il recupero della tradizione delle maschere.

Carnevalpolpettino – Via Paolo Savi in festa

Trofeo Beppe Bugia per la maschera più trasgressiva

Premio Riccardo Pierotti per la fotografia che racconta meglio il Rione Darsena.

Trofeo Carnevaldarsena Memorial Benedetti – Beach Tennis in maschera; 25° Motoraduno di Carnevale; Auto Tuning, raduno di auto elaborate; incontro dei collezionisti della birra; torneo benefico di burraco.

2015

Nuovo presidente del Carnevaldarsena è Gianni Merlini.

Ulteriore, inatteso stop per il Carnevaldarsena, dovuto ai pesanti costi aggiuntivi: vigili urbani e pulizia delle strade sono a carico dei Rioni e il Comune, commissariato e in dissesto, non può intervenire.

Il 7 marzo il Carnevaldarsenasciò, per iniziativa di Mario Bindi, presenta all’auditorium del Teatro Puccini due spettacoli di “Canzonette”. “Questa è Viareggio”, messa in scena da giovanissimi, e “Nicchi, coltellacci e… anguille cee” proposta dal gruppo dei grandi.

2016

Cinque serate dal 5 al 9 febbraio, aumentate a sette (con il 20 e 21 febbraio). E’ l’effetto della rivoluzione del calendario dei corsi mascherati. La Darsena, che di solito chiude il Carnevale, conferma le date di tradizione (dal venerdì al martedì grasso) e si trova così ad aprire il periodo carnevalesco, che quest’anno sfora abbondantemente in Quaresima.

Massimiliano Pagni ritorna alla guida del Carnevaldarsena.

Lo slogan è: “Più partecipazione, più maschere, sano divertimento; lotta ai vandalismi e agli eccessi”.

Sottoscrizione popolare per il potenziamento della festa.

Grande cena delle mascherate.

Trofeo Beppe Bugia

Premio fotografico Riccardo Pierotti

Mascherata ufficiale del rione: “Ricoloriamo la città”

Memorial Benedetti di beach tennis in maschera; sfilata di moto e auto d’epoca; animazione per bambini; laboratorio per la lavorazione della creta destinati ai piccoli; Car Tuning; torneo di burraco; beach volley; raduno di collezionisti della birra.

2017

Cinque serate dal 24 al 28 febbraio, aumentate a sette con il 4 e 5 marzo

E’ l’anno di un consistente ricambio nel consiglio direttivo: entrano sei nuovi componenti su nove.

Novità logistiche: il Palapolpo 2.0 viene collocato accanto alle cucine, che vengono rimodulate; le casse si spostano sul lato mare delle cucine stesse; si aggiunge un nuovo tendone, il Paladarsena Easy Shop, per aumentare i posti seduti e al coperto.

Grande cena delle mascherate.

Festa delle mascherate dei carri.

La mascherata del rione è “Ci siamo rotti il guscio”

Trofeo Beppe Bugia; Premio fotografico Riccardo Pierotti; torneo di burraco; raduno collezionisti birra; Car Tuning.

Premiati Mimmo D’Alessandro e Stefano Pasquinucci

Canzonetta del Carnevaldarsenasciò: “Fra chiappallo, pelallo e cocello…” (il 4 marzo)